A. Aaron

Aaron!

Tanti cari saluti dagli atleti della Team Karate al "nostro Aaron" che lascia l'Italia per una esperienza lavorativa all'estero!
La porta del nostro "Dojo" è sempre aperta quando ti sarà possibile rientrare, non dimenticarti di venire a salutarci!
Che la tua permanenza all'estero, possa essere ricca di nuove esperienze e nuove opportunità!
Vai avanti deciso e non mollare mai!!!!

Pietro   Sorridente

Allenamento Sabato 8|04|2017

WE LOVE KARATE

90 minuti!!!!
Sono tanti, forse pochi, chissà….comunque bravi a tutti i partecipanti, dal più giovane al più “maturo”.
Sabato pomeriggio, ci siamo allenati con gli amici e colleghi della palestra di S. Maurizio.
Riscaldamento, mobilità articolare, tecnica, interazione, etc… e mentre gli atleti più “esperti” si allenavano, i giovanissimi karateki, attentamente cercavano di imparare ed apprendere il più possibile gli esercizi e le tecniche di Karate, seguiti sia dal sottoscritto che dai tecnici Simone e Loris.
Tutti i partecipanti, hanno creato il giusto clima per poter fare un allenamento molto interessante.
Buona la tenuta atletica degli atleti più grandi, ma anche i giovanissimi  hanno dato prova di capacità di resistenza e di mantenere l’attenzione per un lungo periodo, bravi!
Un caro saluto a tutti e un ringraziamento alla famiglia di Alberto per le foto scattate!!!

Guarde le foto

Pietro      Sorridente

1^ Tappa trofeo Scaligero 2017

Verona, 5 Febbraio 2017
Più che buona la performance che gli atleti della TEAM KARATE hanno fornito in questa prima gara dell’anno.
Tutti i nostri atleti hanno dato prova di carattere, tecnica e grande volontà !


Risultati ottenuti:
1^ Classificata:  Ilaria Cerutti  
Categoria Speranze Femminile  (Kumite -50 Kg)
2^ Classificata: Letizia Ferracin
Categoria Cadetti  Femminile (Kumite -60 Kg)
2^ Classificata: Alice Actis
Categoria Seniores Femminile  (Kumite  - 50 Kg)
2° Classificato:  Luca Dalben
Categoria Seniores Maschile (Kumite – 80 Kg)


La giovanissima Ilaria (classe 2003) tesa e nervosa prima della gara, nel “momento giusto” non si è lasciata intimorire (specialmente combattendo contro una atleta fisicamente più dotata) con determinazione e grinta ha gestito bene i combattimenti.


Letizia, (classe 2002) era alla sua prima esperienza di gara. Atleta caparbia, durante gli allenamenti in palestra non si risparmia mai! Solo un piccolo rammarico…  Una bella tecnica in attacco portato a bersaglio ma giudicata con un contatto “eccessivo”  da parte degli arbitri, non la fà salire sul gradino più alto del Podio. Peccato! comunque giusto il richiamo, nè fara tesoro sicuramente.


Alice,  ha iniziato a competere la scorsa stagione. Grande potenziale Tecnico che deve essere unito a capacità tattiche e di gestione del combattimento. Che dire…un bellissimo e difficile calcio circolare perfettamente controllato che ha “piazzato”al viso della sua avversaria è valso il viaggio fino a Verona!


Luca, atleta versatile e dotato di grande “disciplina” ha trovato in finale un atleta davvero forte, dopo uno scontro Tecnico avvincente ha “perso con onore”. I presenti, hanno apprezzato il combattimento tributando agli atleti un grande applauso!


Giovanni, è il  “veterano”. Grande atleta e grande persona! Subito in salita il suo combattimento, il sorteggio lo ha contrapposto con l’atleta di punta del torneo, lo stesso che Luca ha trovato in finale... ma penso di conoscerlo! la cosa più importante per lui è combattere! E non importa il risultato o con chi si deve misurare…Un esempio!
Vi lascio con il pensiero di aver passato una bella giornata di sport insieme, abbiamo preso la strada del ritorno con una esperienza in più,  abbiamo “sofferto” ma anche gioito, abbiamo avuto momenti di tensione e momenti di rilassamento… abbiamo incontrato altre persone che come noi praticano e amano il Karate!!!

Oss!


La prima "vittoria"...

La prima vittoria che propongo ai miei giocatori, e che pongo a me stesso, è battere un nemico terribile, anche perché si nasconde, anche perché noi non lo vogliamo mai affrontare e che di solito ci fa più paura anche dell’avversario più forte.
E questo avversario sono i nostri difetti, i nostri limiti, le cose che non ci vengono bene, che non ci piacciono.

Questa è la prima vittoria, perché se non si vince questa gara non c’è miglioramento, cioè aumento della qualita
.”
Sono parole di Julio Velasco....

A tutti gli atleti della TEAM KARATE
Pietro